Faq banner
Consigli e trucchi 

CONSIGLIO DI MANUTENZIONE

 

Fare sempre riferimento ai simboli di lavaggio sull'etichetta del prodotto. 

Se una macchia è fresca e non si è ancora asciugata, bisogna rimuoverla il più presto possibile. Bagnare la macchia e strofinarla con sapone di Marsiglia o uno smacchiatore adatto prima di lavare la tovaglia. Prima del primo utilizzo, si consiglia vivamente di immergere gli articoli per diverse ore o di lavorarli in acqua calda senza detergente. Questo bagno d'acqua chiara rimuoverà la finitura dal tessuto e impedirà alle macchie di insediarsi.

L'uso di un'asciugatrice non è raccomandato, perché consuma le fibre e opacizza il tessuto. Tutti i nostri prodotti sono trattati per controllare il restringimento. Tuttavia, è normale notare un leggero restringimento di circa il 4% dopo i primi lavaggi.

 

RACCOMANDAZIONI SPECIFICHE

COLORATI

Lavare la biancheria colorata a una temperatura compresa tra 40°C e 60°C, senza sovraccaricare la macchina. Attenzione: non combinarlo con un bucato che rischia di sanguinare. Evitare di usare l'ammorbidente. Stirare sul rovescio con un ferro caldo e un forte vapore, idealmente quando la biancheria è ancora leggermente umida.

TOVAGLIE IMPERMEABILI E ANTIMACCHIA

Le tovaglie rivestite sono facili da pulire quotidianamente con una spugna umida sulla parte esterna rivestita. Non usare smacchiatori, candeggina, creme abrasive o abrasivi. La stiratura deve essere fatta sul rovescio con un forte vapore. Non mettere una padella calda o un piatto che esce dal forno direttamente sulla tovaglia. Per preservare il rivestimento, si consiglia di non lasciare la tovaglia fuori dopo l'uso.

BIANCHI

La biancheria bianca deve essere lavata con biancheria chiara, senza combinarla con biancheria colorata che può sanguinare, e a una temperatura compresa tra 60°C e 90°C a seconda del grado di sporcizia. In caso di macchie, è possibile, prima del lavaggio, trattarle con uno smacchiatore adatto o strofinarle con sapone di Marsiglia. In caso di macchie persistenti, si può anche aggiungere candeggina all'acqua di lavaggio, rispettando le dosi e le condizioni prescritte. Non applicare mai la candeggina pura direttamente sulla macchia. Stirare sul rovescio con un ferro caldo e un forte vapore.

TRUCCHI ANTIMACCHIA

Faq banner
 

Grasso

Strofinare la macchia con sapone di Marsiglia o detersivo per piatti e lavare la tovaglia a 60°C, o anche a 90°C per il lino bianco se la macchia persiste. Un'alternativa efficace è quella di cospargere la macchia con Terre de Sommières e lasciare per diverse ore. Poi, rimuovere la terra in eccesso la cui proprietà assorbente riduce o addirittura cancella la macchia di grasso, strofinare con sapone di Marsiglia e poi lavare in lavatrice.

Vino rosso

Assorbire il vino versato il più rapidamente possibile con carta assorbente o un panno bianco, bagnare la macchia e strofinare con sapone o uno smacchiatore adatto. Evitare l'uso del sale, che può danneggiare il tessuto, e lavare la tovaglia il più presto possibile dopo il pasto. Altrimenti, immergere la macchia in acqua fredda prima del trattamento.

Macchia colorata

Prima sciacquare con acqua fredda, tamponare la macchia con un panno imbevuto di alcool metilico per rimuoverne il più possibile, poi strofinare con detersivo per piatti o sapone di Marsiglia e infine lavare la tovaglia in lavatrice il più presto possibile.

Candela

Rimuovere il più possibile la candela raschiando la cera che è gocciolata sulla tovaglia. Far rotolare il panno tra le dita per rimuovere la cera che è penetrata nel panno. Mettere un tovagliolo di carta sopra e sotto la macchia e stirare con un ferro caldo per assorbire la cera. Poi strofinare la macchia con sapone o detersivo e lavare la tovaglia.

Tè o caffè

 Tamponare rapidamente la macchia e strofinarla con sapone di Marsiglia o glicerina diluita in acqua calda prima di lavare la tovaglia il più presto possibile. Il tè è un colorante potente che è difficile da rimuovere una volta che la macchia è incorporata.